Ferrara – 20^ Aicu “Neglected Tropical Diseases” Conferenza e mostra

Continuano gli eventi per il 20^ anniversario dell’Associazione Italiana Carlo Urbani con il ciclo di conferenze e mostre organizzato attorno agli studi e alla figura di Carlo Urbani. L’incontro di Ferrara, dedicato alle malattie dimenticate tropicali si intitola “Neglected Tropical Diseases: ieri, oggi e domani”, intende fare il punto e dar conto dell’evoluzione e della situazione attuale in merito al titolo. La conferenza è in programma per  mercoledì 12 aprile, ore 16, alla Facoltà di Medicina e Chirurgia di Ferrara Aula E1 Polo chimico biomedico, contestualmente si aprirà una mostra dedicata a Carlo Urbani.

L’incontro è organizzato dal Sism – Segretariato Italiano Studenti medicina in collaborazione con Aicu e l’università di Ferrara.

Parteciperanno il dr. Marco Albonico, infettivologo specializzato in malattie tropicali, il professore e ricercatore Rosario Cultrera con una rappresentanza Aicu e Sism 

Jesi – Giardino dei Giusti Per Carlo Urbani alle Medie Leopardi

Oggi siamo andati alla Scuola Leopardi di Jesi – Ist. Comprensivo C. Urbani – per l’inaugurazione del Giardino dei Giusti il cui primo albero è stato dedicato a Urbani. Bellissima la cerimonia organizzata dai docenti e da allievi che hanno rivisitato la figura di Carlo con un percorso trasversale, dalla musica alla progettazione del Giardino, alla grafica dei loghi, all’approfondimento scientifico e alla narrazione della figura di Urbani. Pensavamo di raccontare qualcosa di meno conosciuto ma siamo noi che abbiamo imparato da voi. Complimenti davvero! E grazie dalla famiglia Urbani e dall’Aicu. Vi aspettiamo al nuovo museo a Castelplanio

Aperto il Museo Carlo Urbani – Un impegno per il futuro

  • (ANSA) “Non c’è lavoro più gratificante che servire l’umanità, e a volte non c’è lavoro più doloroso.

Il sacrificio del dottor Carlo Urbani non sarà dimenticato.

Questo museo sarà una potente testimonianza della sua vita e del suo lascito che continua nello spirito e nella missione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che ha servito: promuovere la salute, mantenere il mondo sicuro, e servire i più vulnerabili”. Con queste parole, Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha inaugurato oggi a Castelplanio (Ancona) il Museo intitolato all’infettivologo marchigiano che vent’anni fa individuò il virus della Sars, ma morì nel contagio.

“Pagò con la vita il prezzo più alto, fermo nella convinzione che il dovere di un medico fosse quello di essere vicino alle vittime e ai più vulnerabili”, ha ricordato Ghebreyesus, definendo Urbani “un eroe di Castelplanio, eroe dell’Italia e eroe del mondo”.

_____________________________________________

Una grande partecipazione di pubblico e di rappresentanti istituzionali ha fatto da cornice a un evento straordinario qual è l’apertura del nuovo Museo Carlo Urbani dedicato al medico nella suo paese natale, Castelplanio. Un Museo costituito sul nucleo dei documenti, fotografici, scientifici, antropologici, che attraverso il concetto del “viaggio” racconta Urbani e il suo modo di affrontare la vita, l’aiuto al prossimo, la professione medica, la lotta per i diritti delle popolazioni svantaggiate e degli ultimi. E poi il lascito, quello della ricerca scientifica e etico per l’esempio che rappresenta, specie per i giovani. Proprio questo è uno dei motivi che hanno reso possibile l’apertura del Museo realizzato come punto di partenza per nuove attività di sensibilizzazione e di coinvolgimento attorno alla figura del medico in particolare per i giovani e le scuole. Un Museo, quindi che – come ricorda il nostro presidente, il figlio di Carlo, Tommaso Urbani – «ha come obiettivo quello di perseguire i valori di mio padre non fermandosi solo a ricordare la sua figura quanto a trasformare il suo lascito, ognuno come meglio può, in azioni concrete da attuare nel presente».

 

Presidente Mattarella dichiarazione su Carlo Urbani


Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel ventennale della morte di Carlo Urbani, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

«A vent’anni dalla morte, il dottor Carlo Urbani non è solo il simbolo della lotta contro la Sars. Urbani è la testimonianza di come il coraggio e la dedizione, anche a costo della propria vita, possano divenire esempio per tutti.

Medico coraggioso, scopritore e vittima egli stesso della “Sindrome respiratoria acuta grave”, la morte vent’anni fa del dottor Urbani rappresentò una grave perdita per la comunità scientifica, ma il suo lavoro, le sue scoperte, il suo protocollo internazionale di cura, non solo hanno permesso di salvare migliaia di pazienti, ma hanno continuato ad ispirare la ricerca e lo sviluppo di vaccini per molte malattie.

Un simbolo di abnegazione e rigore scientifico riconosciuto dalla comunità medica che al suo protocollo si è ispirata anche nell’affrontare la pandemia da coronavirus.

La sua eredità, come il suo altruismo, rimangono vivi nella nostra memoria».

Roma, 29/03/2023 (II mandato)

L’eredità di Carlo Urbani – Ecco il nuovo libro di Varagona

– Iniziative del 20° Anniversario Aicu – mercoledì 29 marzo, alle 18, nella Libreria Rinascita di Ascoli Piceno, presentazione del libro “L’eredità di Carlo Urbani” il protocollo che ha salvato milioni di vite. Interverranno l’autore Vincenzo Varagona, la docente Ilenia Severini, il vescovo di Ascoli Piceno Mons. Giampiero Palmieri e il figlio di Carlo Tommaso Urbani.

Castelplanio, un Museo per Carlo Urbani

Mancano pochi giorni. Il primo aprile apertura del nuovo Museo Carlo Urbani – MCU. Ore 10,30 incontro pubblico in Comune a Castelplanio e, a seguire, visita alle sale museali.

Il Liceo Mannucci di Jesi per Carlo Urbani e Gino Strada

Oggi, al Liceo Artistico E. Mannucci di Jesi, gli allievi e i docenti dell’Istituto hanno dedicato a #CarloUrbani e a #GinoStrada, con interventi creativi e momenti musicali, l’albero dei Giusti nel Giardino della loro scuola.
Un grazie speciale da parte della famiglia e dell’Associazione Aicu
agli alunni, ai docenti coinvolti, ai musiciste Andrea e Matilde Agostinelli alla prof. Elisabetta Galeazzi, promotrice dell’iniziativa, e al Dirigente scolastico Luca Serafini.

Giardino dei Giusti per Carlo Urbani al Liceo Artistico E.Mannucci di Jesi

Il prossimo 9 marzo a Jesi, presso al Liceo Artistico E.Mannucci, i ragazzi e i docenti dell’Istituto dedicheranno il loro Giardino dei Giusti a Carlo Urbani e Gino Strada.
Sarà presente una rappresentanza Aicu.

Nuova pubblicazione – L’eredità di Carlo Urbani

L’eredità di Carlo Urbani – il protocollo che ha salvato milioni di vite è il nuovo libro su Carlo Urbani scritto da Vincenzo Varagona da pochi giorni in libreria e sulla piattaforme web. Urbani fu la prima persona a identificare e classificare la SARS o polmonite atipica esplosa tra il 2002 e il 2003, che fu la causa stessa della sua morte, a Bangkok il 29 marzo del 2003. Vent’anni dopo, questo volume nasce non solo per raccontare il “medico della SARS” ai più giovani, a chi il suo nome lo conosce solo per le scuole o vie a lui intitolate, ma soprattutto per conoscere Carlo dalle parole di chi lo ha conosciuto ed è testimone della sua forza umana e professionale, per raccontare quanto lui continui a camminare ancora con le gambe di amici, colleghi, conoscenti, che danno ancora futuro alla sua opera, a quel protocollo che ha permesso fino a oggi, in un mondo segnato dalla pandemia SARS-CoV-2, di salvare milioni di vite. Prefazione di Tedros Adhanom Ghebreyesus. Presentazione di Roberto Burioni

Da oggi in libreria la bellissima Graphic Novel dedicata a Carlo Urbani

Tossire in un luogo pubblico era considerato normale fino al 2020.
Lo era nel 2003, quando una serie di colpi di tosse collega Guangzhou, in Cina, a Hong Kong e poi ad Hanoi, in Vietnam, dove un uomo d’affari viene ricoverato tra la notte del 25 e 26 febbraio con una diagnosi di polmonite. Il paziente non reagisce alle cure e l’ospedale decide di contattare Carlo Urbani.

Il pensiero, la vita e il sacrificio di Urbani rivivono in questa biografia a fumetti realizzata in collaborazione con l’AICU – Associazione Italiana Carlo Urbani Onlus.
Carlo Urbani. Il medico della SARS
di Francesco Niccolini e Sara Vincenzi
Ed. Becco Giallo
#inlibreria

7 marzo a Civitavecchia, targa in memoria di Carlo Urbani

Il prossimo 7 marzo, la Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia ospiterà l’incontro “Conoscere i Giusti per scelte di impegno e responsabilità”.
Il programma prevede la partecipazione del responsabile della Comunità di Sant’Egidio, Massimo Magnano, del responsabile editoriale Gariwo Francesco Cantaluccio e di Antonella Maucioni della comunità di Sant’Egidio e ambasciatrice Gariwo. All’incontro parteciperanno anche gli studenti dell’IIS Calamatta, dell’IIS Galilei dell’IIS Guglielmotti e dell’IIS Marconi. Al termine dell’incontro, nel Giardino dei Giusti di Villa Albani, gli stessi studenti scopriranno le targhe e, tra queste, quella dedicata a Carlo Urbani.

Carlo Urbani: il 6 marzo dedica nel Giardino dei Giusti a Noceto (Pr)

Il prossimo 6 marzo, in occasione della Giornata europea dei Gusti, l’Istituto Comprensivo “Rita Levi-Montalcini” di Noceto (Pr) dedicherà un ricordo a Carlo Urbani.

Prevista una tavola rotonda e, a seguire,l’inaugurazione di un nuovo Giardino nella Scuola Secondaria “Biagio Pelacani”

Senegal progetto congiunto Aicu – Come Noi

Senegal – un progetto frutto dell’amicizia e della collaborazione tra associazioni, Aicu e Come Noi. La collaborazione è cominciata
nel 2018 quando due giovani medici senegalesi dell’associazione
Comme Nous Senegal – gemella e costola di COME NOI – sono stati sostenuti dalla borsa di studio istituita dal Premio Carlo Urbani. Il sostengo è continuato nel 2019 e dal 2020 si è trasformato in un contributo fisso per i progetti sanitari.
Nel 2019 Luca Urbani ha affiancato Marco nella missione visite
mediche nei villaggi remoti nella regione di Casamance.
Il viaggio di Luca ha rinsaldato e confermato le sinergie tra le nostre associazioni e nel 2022 è stata firmata una lettera di intenti che promuove una gestione comune dei progetti medici
in Senegal condividendo risorse ed energie di COME NOI ed
AICU.
Questa collaborazione porta anche un contributo paritario
a sostegno dei progetti sanitari per il 2022 e 2023. Quindi,
quasi 30 anni dopo la prima missione congiunta di Marco e
di Carlo Urbani sul fiume Senegal, che ha portato successivamente ad un progetto di controllo e di cura della schistosomiasi sotto l’egida della OMS, Marco Albonico si ritrova
di nuovo in Senegal con COME NOI, a lavorare idealmente con
Carlo Urbani attraverso Tommaso, Luca e Giuliana e gli amici
dell’AICU

Liceo Marconi Pesaro intitola a Carlo Urbani il nuovo laboratorio di biotecnologie

Martedì 15 DICEMBRE 2022 – Il Liceo Scientifico, Musicale e Coreutico di Pesaro, vincitore del concorso scientifico “Mad For Science”, ha scelto di utilizzare il finanziamento della Fondazione DiaSorin per un laboratorio di biotecnologie che verrà inaugurato giovedì 15 dicembre 2022, alle ore 12.00, e intitolato al medico della Sars Carlo Urbani. Alla cerimonia interverrà una delegazione Aicu, con la moglie di Carlo Urbani, Giuliana Chiorrini, per l’incontro con gli allievi e una testimonianza sul medico marchigiano.
L’associazione Italiana Carlo Urbani ringrazia studenti, docenti e il dirigente, prof. Luca Testa del Liceo Scientifico G. Marconi di Pesaro per l’iniziativa e per l’invito.

Consegnata la targa Medico d’Italia CARLO URBANI 2022

Ferrara – Anche quest’anno, in occasione della XXII Giornata del medico, organizzata al Teatro Nuovo dall’Ordine della provincia di Ferrara, Giuliana Chiorrini ha consegnato la Targa Medico d’Italia-Carlo Urbani che ogni anno viene assegnata a un iscritto distintosi per un gesto particolarmente significativo. Il riconoscimento dell’edizione 2022 è andato al dottor Alessandro Micai, che nel gennaio scorso, resosi conto di una situazione di grave pericolo, non ha esitato a tuffarsi in un canale per salvare una donna vittima d’incidente stradale. La motivazione con la quale il consiglio ha attribuito questo riconoscimento è: “per l’altruismo, la generosità e il senso civico dimostrato dal dottor Micai”.
Un gesto per il quale Aicu si congratula unendosi all’ODM della provincia di Ferrara.

Il 30 settembre – Carlo Urbani e le sue Parole al Brand Festival di Jesi

Il 30 settembre, ore 21,30, saremo al Brand Festival di Jesi. Parleremo, in un incontro pubblico a Palazzo dei Convegni, di Carlo e delle sue parole e ciò che da queste può scaturire. – Parole e azioni che cambiano il mondo. Quali sono state le parole della pandemia? Che reazioni hanno scaturito? Dedicato a Carlo Urbani. Presenta Flavia Trupia, con Giuliana Chiorrini, Roberto Gigli Vincenzo Varagona Ucsi Flavia Trupia Alessandra Boaro

Riconoscimento a Carlo Urbani alla XXV Festa Nazionale del Maestro

XXV Festa Nazionale del Maestro – Teatro della Fortuna Fano.
La manifestazione, che si sviluppa all’interno di un progetto di valorizzazione degli adolescenti attraverso la musica e il canto corale, nasce con l’intento di dare un riconoscimento a chi si spende o si è speso per l’educazione e la trasmissione di
valori positivi ai più giovani.
Il Consiglio Direttivo del Premio – Associazione Culturale Grillo d’Oro – ha deciso per il 2022 di riconoscere la storia di Carlo Urbani come “…un esempio per le nuove generazioni che hanno assolutamente bisogno di figure positive”. L’Associazione Italiana Carlo Urbani ringrazia gli organizzatori del Premio. La serata di canto e musica è in programma per venerdì 1 luglio, alle 21,15, nel Teatro della Fortuna di Fano.

Binasco(MI) Intestazione Giardino dei Giusti a Carlo Urbani e Gino Strada

Due nuovi alberi saranno intitolati, uno a Carlo Urbani e l’altro a Gino Strada, nel Giardino dei Giusti di Binasco (MI) il prossimo venerdì 13 maggio alle 10,30. Il Giardino di Binasco, nato nel centro lombardo in collaborazione con Gariwo nel 2016 intorno al castello Visconteo, è teatro di una cerimonia di intitolazione che ogni anno la comunità dedica a due personaggi, donne e uomini che sono stati capaci di preservare valori umani e che si sono distinti nella vicinanza e nel soccorso ai sofferenti.

L’iniziativa è rafforzata e diffusa dal lavoro didattico-educativo che viene svolto da alcune classi elementari e medie con approfondimenti e ricerche sui personaggi individuati dal Comune

All’inaugurazione parteciperanno, oltre alle autorità comunali e scolastiche, i ragazzi delle scuole partecipanti. Ci sarà anche una testimonianza diretta di un rappresentante dell’Associazione Italiana Carlo Urbani e un collegamento con Luca Urbani per condividere i valori e la storia del medico marchigiano con gli intervenuti.

 

La Primaria di Recanati dedica un Giardino dei Giusti a Carlo Urbani

“C’è un albero per ogni uomo che ha scelto il bene” CARLO URBANI per aver difeso i diritti dell’umanità  e aver sognato un mondo senza frontiere.

Questo il testo in ricordo del medico di Castelplanio che da stamattina compare nel giardino della Scuola Primaria “Carlo Urbani” di Recanati

Diversi i momenti intensi e partecipati  della mattinata,organizzata dai docenti e dai bambini  dell’Istituto intitolato a Urbani.

Gli iscritti dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia “Via Le Grazie” hanno dedicato il loro giardino, come un piccolo ma significativo Giardino dei Giusti, al Giusto, Carlo Urbani cui la scuola è intitolata mentre tutti gli altri bambini hanno animato la mattinata con le loro letture e dei canti.

Per l’occasione è stato messo a dimora anche un glicine e sono state date le prime pennellate a un murales dedicato a Urbani all’ingresso superiore della scuola. 

 

Sostegno Aicu alla pubblicazione degli atti SIMET

Il contributo AICU alla pubblicazione degli atti per il 9° CONGRESSO NAZIONALE SIMET (Società Italiana di Medicina Tropicale e Salute Globale) si inquadra nell’ottica della collaborazione con un importante presidio dedicato alla salute globale e alla ideale prosecuzione del rapporto già avviato in passato da Carlo Urbani con la stessa SIMET.

In allegato è possibile scaricare l’intero quaderno degli atti  QUADERNO_6 firenze 2022_completo_web_compressed (1)